Sciame sismico di sette scosse sull’Etna

Tra le 20,12 e le 20,44 di ieri sera, sul versante sud dell’ Etna, gli strumenti dell’ Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Catania hanno registrato uno sciame sismico di sette scosse, solo una queste, alle 20.44, di magnitudo Richter 2.4, è stata avvertita dalla popolazione a Zafferana Etnea. Lo sciame sismico ha avuto origine a sud est di località Monte Fontana, ad una profondità di 6 km. Intanto, dopo due giorni di ‘sosta’ l’Etna torna in attività con una colata che fuoriusce da una nuova bocca eruttiva che si è aperta a 2.800 metri nella zona sud-est del cratere. La colata, che si dirige verso la desertica valle del Bove. Al momento il fenomeno non preoccupa gli esperti dell’Ingv.  E Il forte temporale abbatuttosi questa mattina su Catania ha determinato scarsa visibilità nello scalo aeroportuale. Una donna è rimasta intrappolata in auto con i figli ed è stata salvata dai pompieri.  Disagi si registrano nell’aeroporto a causa della scarsa visibilita’. Molte le strade cittadine rimaste allagate.  Fontanarossa non e’ stato chiuso ma ci sono stati ritardi sia nei decolli che negli atterraggi.

Leave a Response