S. Teresa, teppisti devastano i locali dei due licei

S. TERESA DI RIVA – Questa volta i vandali hanno alzato il tiro, creando seri danni e gravi disagi ai licei classico e scientifico ‘’Trimarchi’’ e ‘’Caminiti’’ di S. Teresa di Riva, oggetto la scorsa notte dell’ennesimo raid teppistico. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, i vandali hanno fatto irruzione dalla porta che conduce alla biblioteca del liceo classico. Una volta dentro si sono diretti al secondo piano del plesso che sorge in piazza municipio, che ospita il liceo scientifico “Caminiti”, dove hanno scatenato la loro furia devastante. Si sono introdotti attraverso l’inferriata, che è stata divelta ed hanno svuotato interi contenitori di vernice e colla in diverse aule e sulle pareti. Inoltre hanno scaricato gli estintori sui banchi delle varie classi e nella sala dei professori. Il liceo scientifico ha subito i danni maggiori. Per quanto riguarda il liceo classico “Trimarchi”, il danno più ragguardevole riguarda il materiale per il laboratorio di Fisica, contenuto in un armadio al piano terra. Al primo piano (quello che ospita il Trimarchi) i vandali non sono riusciti a forzare l’inferriata. Al piano terra, invece, oltre a versare colla, vernice ed estintori, hanno anche bruciato alcuni libri e fogli di carta. Ad accorgersi dell’accaduto, sono stati i bidelli questa mattina all’orario di apertura della scuola. Immediatamente sono stati avvertiti i presidi dei due istituti, i professori Santo Torrisi, del liceo scientifico e Rosario Calabrese del liceo classico, che a loro volta hanno subito fatto intervenire i carabinieri, giunti sul in pochi minuti per i rilievi di rito. Impossibile, per i ragazzi, svolgere regolarmente le lezioni. Per la pulizia straordinaria delle aule è stata chiamata una ditta specializzata che ha ultimato i lavori solo nel pomeriggio. Domani, comunque, come assicurato dai due presidi, le lezioni riprenderanno regolarmente. (Immagini e interviste nel tg90 del 9 ottobre, visibile sul nostro sito).

Leave a Response