S. Teresa, risanamento della scuola di ”Bucalo”

SANTA TERESA DI RIVA – Finalmente, dopo un lungo e accidentato percorso, il progetto di risanamento della scuola elementare “Bucalo” approda sul tavolo del dirigente dell’Ufficio Tecnico Comunale.
Come si ricorderà, il plesso scolastico della scuola elementare di “Bucalo” fu dichiarato inagibile perché interessato da fenomeni di fessurazione dovute alle caratteristiche del calcestruzzo utilizzato nella realizzazione del plesso.
Il sindaco di quel tempo, Nino Bartolotta, con determina del 23/5/03, conferì l’incarico per la progettazione del risanamento strutturale del plesso all’ing. Carmelo Trimarchi; il successivo sindaco Morabito, con determina del 3/6/2003, sospese detta determina; il commissario Angelo Greco, con provvedimento del 20-11-2003, la annullò in autotutela. Il Tar di Catania, accogliendo il ricorso dell’ing. Trimarchi,  sospese il provvedimento di annullamento in autotutela adottato dal Comune.
Nel periodo successivo al progettista furono consegnati gli elaborati esistenti negli uffici comunali, il sindaco Lo Schiavo nominò il responsabile unico del procedimento, la giunta scelse il geologo che redasse e depositò lo studio geologico, indispensabile e propedeutico per lo svolgimento dell’incarico.

 

Ieri, finalmente, il progetto è stato depositato e oggi, su richiesta del sindaco Carlo Lo Schiavo,  è stato esaminato dalla commissione edilizia.
In settimana verrà attivata la procedura per l’acquisizione, in conferenza di servizi, dei pareri del Genio Civile, dell’Asl e dei Vigili del Fuoco. Infine, entro un mese, il progetto potrebbe approdare al Dipartimento regionale della Pubblica Istruzione. Il progetto  complessivo necessita di circa 1 milione e ottocentomila euro; il finanziamento regionale già accordato ammonta a 800 mila euro.
Il sindaco Lo Schiavo ha invitato il progettista ad approntare un progetto stralcio per realizzare, con il finanziamento ottenuto, almeno, il risanamento del pianterreno in attesa del completamento dell’opera con un nuovo finanziamento.

Leave a Response