L’on. Ballistreri chiede la riduzione degli Ato rifiuti

Il capogruppo di “Uniti per la Sicilia” e componente della segreteria regionale dello Sdi, Maurizio Ballistreri, deputato di Messina all’Ars, ha presentato un disegno di legge sugli Ato.

Pur ritenendo necessario lo scioglimento degli Ato, Ballistreri, considerando che la loro istituzione discende da una legge nazionale, la n. 152 del 2006, ha predisposto un testo legislativo, sottoscritto da tutti i deputati del gruppo (La Manna, Parrinello e Aulicino), rivolto comunque alla drastica riduzione del loro numero, allo stato ben 27.

Come più volte promesso in campagna elettorale, in riferimento alla grave emergenza rifiuti che attanaglia la città di Messina, l’On Ballistreri si attiva per la soppressione in Sicilia dei Sub ambiti territoriali ottimali, così come delimitati a suo tempo dal Commissario regionale per l’emergenza rifiuti, il presidente Cuffaro.

“Con tale iniziativa legislativa – ha dichiarato Ballistreri – si raccoglie la forte contestazione dei cittadini della provincia di Messina e di tutta la Sicilia, che ritengono intollerabile quanto è avvenuto per colpa dell’istituzione degli Ato: aumento delle tariffe, scadimento dei servizi nella raccolta dei rifiuti e inaccettabili localizzazioni di nuove discariche come quella di contrada Oliva a S. Agata di Militello, mentre va sviluppata una forte mobilitazione contro la privatizzazione dell’acqua”.

Leave a Response