Taormina. Tentano di rubare un gommone: arrestati

TAORMINA –  Due giovani che stavano tentando di rubare un gommone ormeggiato in contrada Spisone sono stati sorpresi con le ”mani nel sacco” dai carabinieri. Le manette sono scattate per Angelo Bellia, 25 anni, Antonino Russo, di 25, e per un sedicenne. I tre devono rispondere di tentato furto aggravato. I fatti sono stati ricostruiti dagli stessi carabinieri della Compagnia di Taormina intervenuti sulla spiaggia non appena si sono accorti di alcuni strani movimenti intorno ad un gommone di quattro metri con motore. I militari dell’arma sono intervenuti subito non appena si sono resi conto che le tre persone che si trovavano vicino all’imbarcazione stavano effettuando un furto. Nonostante le banali scuse addotte da Angelo Bellia, Antonino Russo e dal minore, che sostenevano in un primo momento di essere i proprietari del gommone, sono state approfondite le indagini da parte dei carabinieri. In realtà dagli accertamenti è emerso che il mezzo nautico apparteneva ad un professionista di Giardini Naxos. Inevitabili per i tre le manette con l’accusa di tentato furto aggravato. Questa mattina, dopo avere trascorso la notte in camera di sicurezza i due maggiorenni, mentre il minore è stato accompagnato in un centro di accoglienza, sarà celebrato il rito direttissimo. Il controllo effettuato dai carabinieri rientra nell’ambito di un servizio coordinato, come si dice in gergo investigativo, dal comando provinciale del capoluogo. I servizi interessano tutto l’hinterland taorminese.

Leave a Response