Fiumedinisi. Tagli ai trasporti, De Luca protesta

FIUMEDINISI – L’on. Cateno De Luca, deputato all’Ars dell’Mpa e sindaco di Fiumedinisi, a seguito dei tagli ai trasporti della linea Fiumedinisi-Messina, minaccia di voler occupare la direzione generale dell’Azienda siciliana trasporti di Palermo.
Una presa di posizione  senza equivoci: “Se entro 5 giorni non verranno ripristinati regolarmente gli orari di linea” –  dice De Luca – occuperemo la direzione Ast assieme ad una delegazione di cittadini ed amministratori di Fiumedinisi”. Intanto nella mattinata di oggi, De Luca, in qualità di sindaco del centro collinare, ha inviato una lettera di diffida all’azienda siciliana dicendosi pronto a presentare una denuncia presso la Procura della Repubblica,  se il disservizio non verrà ripristinato nell’immediato. 
Dopo diverse lettere di sollecitazione, sostiene De Luca, inviate dal Comune per chiedere l’immediata riattivazione delle regolari modalità delle corse, a tutt’oggi non è stata data alcuna motivazione ufficiale. Notevoli i disagi registrati dai pendolari che si servono della linea Fiumedinisi-Messina e Fiumedinisi-Santa Teresa di Riva, non potendo utilizzare in maniera funzionale i servizi offerti dall’azienda Trasporti.
Gli studenti in particolare sono costretti ad aspettare oltre 2 ore per percorrere appena 10 km.

Leave a Response