S. Teresa, il Consiglio si consuma… nel silenzio

S. TERESA DI RIVA – E’ saltata anche sabato la seduta del Consiglio comunale di S. Teresa di Riva, aggiornata venerdì in seguito alla richiesta di sospensione di un’ora dei lavori. Già venerdì, al rientro della pausa nessun consigliere si era ripresentato in aula. Come previsto dalla legge la seduta è dunque slittata di 24 ore. Sabato la riunione è andata deserta. Si è consumato così l’ultimo atto della seduta. Adesso rischia di essere compromessa anche l’inaugurazione della caserma dei carabinieri prevista nel prossimo novembre. La riunione di venerdì era stata caratterizzata da scontri verbali tra il sindaco Carlo Lo Schiavo e i consiglieri di minoranza che fanno capo all’ex sindaco Nino Bartolotta. Il presidente del Consiglio Alberto Morabito si era visto costretto anche ad allontanare dall’aula il consigliere Jhonny Crisafulli.  Lo scontro tra Lo Schiavo e l’opposizione si è acceso sul rendiconto del 2005.  Situazione di tensione anche quando si è parlato della ridistribuzione e riduzione delle cariche dirigenziali. Adesso il Consiglio dovrà essere riconvocato. Supponiamo che l’assenza dei consiglieri sia dovuta al fatto che, nessuno escluso, abbia a cuore le sorti del paese. Altrimenti non si spiega questa sorta di latitanza.

Leave a Response