Furci, camion maleodoranti dei rifiuti vicino le case

FURCI SICULO – Il presidente della Cooperativa “Nuova edilizia furcese Fiore”, Giuseppe Occhino, ha presentato un esposto-denuncia relativo al parcheggio di mezzi dell’Ato 4 (l’ambito territoriale addetto ai rifiuti), all’interno dell’autoparco comanale che sorge a monte del centro abitato, tra la strada provinciale che conduce a Grotte e la via Cesare Battisti, all’altezza dell’area artigianale. Nel documento (inviato al Prefetto, all’ufficiale sanitario, al presidente della Provincia e al sindaco di Furci SebastianO Foti) viene sottolineato che il Comune “ha consentito il parcheggio dei mezzi, circa 20, della nettezza urbana dell’Ato 4 all’interno dell’Autoparco comunale, confinante con il complesso residenziale della cooperativa edilizia Fiore”. A dire del firmatario, si sta “determinando, per le 20 famiglie residenti all’interno della cooperativa, una situazione di invivibilità in quanto la presenza dei mezzi causa odori insopportabili e nauseabondi e i mezzi – prosegue il documento – sono portatori di insetti. Il tutto – sottolinea Occhino – crea una situazione igienico-sanitaria molto precaria”. In virtù di ciò, nell’esposto si chiede con la massima urgenza la rimozione dei mezzi al fine di ripristinare una situazione di normalità sotto il profilo igienico-sanitario. In mancanza di un provvedimento di rimozione dei mezzi – conclude Occhino – saremo costretti nostro malgrado a rivolgerci alla Procura della repubblica ed al ministero dell’Ambiente e della Sanità”.

Leave a Response