Roccalumera, dopo la tempesta padre Mantarro va via

ROCCALUMERA – Padre Carmelo Mantarro ha deciso di allontanarsi per un periodo sia dalla frazione Allume di Roccalumera che da S. Teresa di Riva dove, rispettivamente, è titolare delle chiese Madonna del Rosario e Madonna  del Carmelo nel quartiere Porto Salvo. Lo sostituirà don Gerry Currò, incaricato dalla Curia. Padre Mantarro, ritornerà nelle due parrocchie, almeno così sembra, dopo la conclusione delle indagini. Sconosciuto il luogo dove il sacerdote soggiornerà in questo periodo. Don Mantarro, 70 anni, lascia S. Teresa e Roccalumera dopo essere salito agli «onori» della cronaca per le pesanti accuse mossegli dalla sua badante, Silvia Gomes De Souza, una 39enne brasiliana che sostiene di aver vissuto una storia d’amore con il prete. La «perpetua» è stata arrestata la settimana scorsa perché ha dato fuoco alla villetta di don Carmelo, ubicata in territorio di Nizza di Sicilia, ma anche per averlo minacciato con un coltello da cucina. La ”perpetua” nei giorni scorsi sarebbe stata aggredita e dopo aver fatto ricorso alle cure dei sanitari del Policlinico è stata trasferita nel reparto psichiatrico dell’ospedale Piemonte, dove si trova ricoverata. La donna al Policlinico aveva dato segni di eccessivo nervosismo tanto da consigliare ai medici il suo ricovero ricorrendo al Tso. Intanto, domani Silvia Gomes De Souza, dovrebbe comparire a Messina di fronte al magistrato per essere processata con il rito direttissimo. Sarà il primo atto di un lungo iter giudiziario.

Leave a Response