Messina. Emergenza ambientale: il sindaco va a Roma

MESSINA – Il segretario generale della Presidenza del Consiglio dei ministri, prof. Carlo Malinconico, ha convocato per domani martedì 5 settembre, alle ore 12, nella Sala Verde, al 3° piano di palazzo Chigi, una riunione per l’esame delle problematiche inerenti l’emergenza ambientale determinatasi a Messina nel settore del traffico e della mobilità. All’incontro parteciperanno il presidente della Regione siciliana, on. Salvatore Cuffaro; il sindaco di Messina, avv. Francantonio Genovese; il capo dipartimento Protezione Civile, Guido Bertolaso; il capo di gabinetto del Ministro dell’Economia e Finanze, cons. Paolo De Joanna; il capo di gabinetto del ministro Sviluppo Economico, Goffredo Zaccardi; il capo di gabinetto del Ministro dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, avv. Giuseppe Nerio Carugno; il capo di gabinetto del Ministro delle Infrastrutture, cons. Vincenzo Fortunato; il Ragioniere Generale dello Stato, dott. Mario Canzio.
Il sindaco Genovese spera nella concessione dei poteri speciali, avendo già formalizzato la richiesta nei mesi scorsi, mentre i tecnici di palazzo Zanca sono impegnati nella produzione di tutti gli atti necessari. Conferire i poteri speciali al sindaco significherebbe soprattutto snellimento delle procedure burocratiche negli appalti, oltre alla possibilità di effettuare espropri di terreni per la costruzione di infrastrutture e di reperire ed ottenere finanziamenti.

Leave a Response