Roccalumera. Ordinato lo sgombero di un palazzo

ROCCALUMERA – Il sindaco di Roccalumera Gianni Miasi ha firmato questa mattina l’ordinanza di sgombero di un palazzo che sorge lungo la centrale via Umberto I, all’altezza della chiesa della Madonna della Catena. Si tratta di uno stabile che nella notte tra il 30 e il 31 dicembre dello scorso anno fu colpito da un devastante incendio, divampato nel cantinato. La drastica decisione di oggi del primo cittadino, è stata adottata in seguito ad una relazione tecnica dell’architetto Salvatore Triolo, redatta al termine dei lavori di demolizione di un solaio danneggiato dal rogo. Il contenuto del documento tecnico è allarmante, in quanto viene messa in dubbio la tenuta delle strutture portanti dell’edificio. Il sindaco Miasi ha fatto notificare questa mattina ai proprietari degli immobili l’ordinanza di sgombero immediato, convocando contestualmente una riunione, che ha avuto luogo nell’aula consiliare del municipio, con gli stessi inquilini. Nel palazzo fatto sgomberare vivono 8 nuclei familiari per complessive 20 persone, molte delle quali vacanzieri. L’incontro, ha fatto registrare momenti di alta tensione, quando l’attenzione è stata puntata sulle condizioni in cui viene tenuto lo stabile. La situazione è stata, anche se informalmente, denunciata ai vigili urbani ed ai carabinieri. Le rimostranze sono state dettagliatamente illustrate al comandante della locale stazione dell’Arma, il maresciallo Santo Arcidiacono, il cui intervento è stato sollecitato dal sindaco Miasi e dal comandante dei vigili urbani.
Numerosi gli interrogativi degli inquilini, i quali hanno chiesto al primo cittadino, innanzi tutto, perché la decisione dello sgombero sia stata adottata ad otto mesi dall’incendio che ha danneggiato lo stabile. 
NEL TG 90 DEL 24 AGOSTO 2004 AMPIO SERVIZIO CON INTERVISTE

Leave a Response