Ponte sullo Stretto. No del Governo, sì della Regione

Un disegno di legge, presentato dalla presidente della commissione Lavori Pubblici del Senato, Anna Donati (Verdi) e sottoscritto dal gruppo Verdi-Pdci, propone il cambiamento delle finalità della società “Stretto di Messina”. Anziché continuare ad operare per la realizzazione del ponte sullo Stretto, la società dovrà interessarsi di progettazione, realizzazione e gestione delle opere nell’area dello Stretto; promozione dei servizi di trasporto via mare per persone e merci; integrazione dei collegamenti con i sistemi di trasporti ferroviari, stradali e aerei; aumento delle infrastrutture, salvaguardando identità locali, ambiente e paesaggio. Il decreto legge ha però ha suscitato le ire del Governo regionale, il cui presidente Totò Cuffaro ha dichiarato che si batterà con tutte le sue forze per la realizzazione del ponte sullo Stretto, e si è detto pronto a manifestazioni di piazza per raggiungere l’obiettivo. Intanto, la Provincia regionale di Messina sta programmando per la primavera del 2007 un referendum con valore consultivo con cui i cittadini dell’intera provincia messinese saranno chiamati ad esprimersi se realizzare il Ponte oppure no.

Leave a Response