Alì Terme, distrutti 40 alberi e 200 piante di vigneto

ALI’ TERME – Quaranta alberi di ulivo e frutta e duecento piante di vigneto sono state distrutte nelle campagne aliesi di contrada S. Nicola. Ad accorgersi di quanto accaduto è stato il proprietario, C. D. C.,  45 anni, abitante ad Alì Terme in via Mastrogugliemo. L’azione vandalica con tutta probabilità è stata compiuta durante la notte e solo il giorno dopo il proprietario dell’appezzamento si è accorto di quanto accaduto. Desolante la scena presentatasi a C. D. C. al quale non è rimasto altro che rivolgersi ai carabinieri. A quanto pare il proprietario non ha saputo dare nessun indizio né tanto meno ha avanzato sospetti su qualcuno. Comunque che si tratti di una azione mirata non c’è dubbio alcuno. Atto intimidatorio o vandalico? Questi gli interrogativi ai quali i carabinieri della Compagnia Messina sud al comando del capitano Emanuele Scarso intendono dare una risposta.

Leave a Response