Furci. Petizione popolare: ”no ai parcheggi a pagamento”

FURCI SICULO – A Furci Siculo è stata avviata una petizione popolare per l’abolizione dei parcheggi a pagamento lungo la Statale 114, che nel centro abitato prende il nome di via IV Novembre. Sono state raccolte oltre 100 firme, ma con il passare delle ore se ne vanno aggiungendo delle altre. La petizione, indirizzata al sindaco Sebastiano Foti sarà presentata in municipio lunedì prossimo, o al massimo martedì. I cittadini chiedono al primo cittadino di revocare il provvedimento con il quale è stato istituito il servizio di parcheggio a pagamento, qualora l’amministrazione comunale non voglia rilasciare il pass ai residenti. I firmatari evidenziano in premessa che il  servizio di parcheggio a pagamento è entrato in vigore da mercoledì scorso con il nuovo sistema del gratta e sosta e che ai residenti non è stato rilasciato alcun pass per consentire il parcheggio. Pertanto i residenti in via IV Novembre sono costretti a pagare per la propria auto o comunque a parcheggiare nelle vie secondarie, già affollate per la presenza di numerosi turisti. Si fa presente inoltre, nel documento, il disagio espresso dai titolari di esercizi commerciali, che si trovano sulla IV Novembre. Di qui la richiesta al sindaco di revocare i parcheggi a pagamento. O, in alternativa, di rilasciare i pass ai residenti.

Leave a Response