Forza d’Agrò. L’ex candidato sindaco si rivolge al Tar

FORZA D’AGRÓ – E’ stata fissata per l’11 ottobre l’udienza al Tar di Catania  per il ricorso presentato dal candidato a sindaco Salvo Donato, uscito sconfitto dalle elezioni del 12 e 13 giugno scorso che si sono svolte a Forza d’Agrò. Secondo Donato la tornata amministrativa sarebbe stata alterata dal voto di elettori che nell’occasione avevano ottenuto la residenza a Forza d’Agrò alcuni mesii mesi prima in modo da poter esprimere il loro voto. Donato aveva perso le elezioni per 14 voti contro lo sfidante e attuale primo cittadino Bruno Miliadò. Le presunte residenze fittizie riguarderebbero una quarantina di elettori, una dozzina dei quali, passate le elezioni, secondo  Donato, hanno già trasferito la loro residenza nuovamente nei comuni di provenienza.
A Forza D’Agrò per le amministrative del 12 giugno risultavano iscritti 1092 elettori, mentre i votanti sono stati 733. Miliadò aveva ottenuto 310 preferenze (42,64)%, mentre Donato si era fermato a 296 e Bianca, il terzo candidato, a 121. 

Leave a Response