Letojanni, allarme rientrato per turista romano ‘scomparso’

LETOJANNI – Momenti di grande apprensione questa mattina a Letojanni per un giovane turista romano del quale si erano perse le tracce per circa 5 ore. Si era temuto il peggio poi il tutto si è risolto nel migliore dei modi con la ricomparsa sulla spiaggia della frazione taorminese di Spisone del ragazzo. Del turista, il 22enne T. S., abitante a Roma, si è saputa poi la storia, una storia banale ma che tenuto con il fiato sospeso decine di persone. Aveva litigato con la fidanzata, G. V., 19 anni, e subito dopo, forse per rinfrescarsi le idee, si era tuffato in mare nuotando in direzione di Spisone. Una volta lì giunto ha proseguito a piedi. Tutto è iniziato verso le 11, sulla spiaggia libera del quartiere Baglio di Letojanni. Tra i due giovani, come spesso accade, si era accesa una animata discussione a conclusione della quale il ragazzo ha inteso risolvere ogni cosa con un tuffo in mare. La fidanzata è invece rimasta in spiaggia.. Mentre il tempo trascorreva la giovane ha iniziato a preoccuparsi; fino a quando, poco dopo le 13,30, si è diretta verso la postazione dei bagnini e ha raccontato l’accaduto. E così scattato il piano d’emergenza. I bagnini non avendo avvistato nessuno in tutta l’area hanno quindi deciso di avvisare i carabinieri della locale caserma e la Guardia costiera di Giardini Naxos. Anche altri hanno voluto partecipare alle ricerche del giovane romano. Intanto il tempo trascorreva e ciò aveva preoccupato non poco la giovane e coloro che si erano messi alla ricerca dello ”scomparso”. L’epilogo della vicenda verso le 15,30 nel momento in cui è giunta la segnalazione dell’avvistamento del turista romana,  notato  sulla spiaggia di Spisone mentre stava facendo ritorno a Letojanni. Insomma, una ragazzata. Meglio così.

Leave a Response