Taormina, si è insediato il Consiglio comunale

TAORMINA – Si è insediato ieri il nuovo Consiglio comunale di Taormina. La cerimonia si è aperta con il solenne giuramento dei consiglieri e del sindaco (ha giurato fedeltà alle leggi dello Stato ed alla Regione). L’assemblea ha eletto alla presidenza del consesso Giuseppe Composto. Ha ottenuto i voti della maggioranza. La minoranza ha invece votato per Marcello Muscolino. Per ciò che concerne le surroghe, sono subentrati: Pancrazio Parisi (per Salvo Cilona), Salvatore Valerioti (Enzo Scibilia), Salvatore Cacopardo (Nunzio Corvja) e Francesco Galeano (Eligio Giardina).
Un piccolo giallo ha caratterizzato la convalida della incompatibilità dei consiglieri. La maggioranza ha votato compatta insieme ai consiglieri di minoranza Carmelo La Face e Giuseppe Calabrò. Sei consiglieri di opposizione, invece, si sono astenuti. La cronaca della seduta è stata caratterizzata da due interventi, uno del consigliere Ds Carmelo La Face e l’altro del sindaco. Il primo ha denunciato «la presenza a Taormina di politici senza scrupoli in cerca di affari personali». D’Agostino da parte sua ha dichiarato: «Finito il periodo della campagna elettorale è, ora, il tempo di pensare ad unificare. Per il resto – ha detto il sindaco – di fronte al Consiglio comunale ed alla città io sarò il responsabile ed il garante dell’amministrazione».

 

 Ampio servizio con interviste nell’edizione del tg90 di venerdì 14 luglio

Leave a Response