Juventus, Fiorentina, Lazio in B. Il Milan rimane in A

La Commissione d’Appello federale riunita a Roma ha reso note le sentenze del processo di ”Moggiopoli”. I verdetti: per la Juventus retrocessione in B e 30 punti di penalizzazione; per il Milan perdita della Champions 2006/07 e 15 unti di penalizzazione nella prossima serie A; per la Fiorentina retrocessione in B e 15 punti di penalizzazione per la Lazio retrocessione in B e 7 punti di penalizzazione.  Adesso, ci saranno i ricorsi da parte delle società. Con queste sentenze adesso si concretizza la possibilità delle squadre retrocesse in B nel campionato 2005-2006, vale a dire Messina, Lecce e Treviso, di un ritorno in serie A. Staremo a vedere. Intanto il presidente del Messina Pietro Franza non ha inteso commentare in alcun modo queste sentenze di primo grado». «Non voglio – ha concluso Franza – parlare delle sanzioni a dirigenti o squadre, perché mi interessa solo il destino del Messina; la serie A è un’ipotesi che prenderò in considerazione solo quando lo diranno i giudici».

 

 Tra i singoli tesserati, si prendono cinque anni di inibizione e proposta di radiazione Luciano Moggi e Antonio Giraudo. L’ad del Milan Adriano Galliani si ferma a un anno e Leonardo Meani, l’addetto agli arbitri ‘sconfessato’ dalla società rossonera, tre anni e sei mesi. Stessa pena inflitta al presidente della Fiorentina Andrea Della Valle (suo fratello Diego ne deve scontare quattro). E ancora: tre anni di inibizione al presidente della Lazio Claudio Lotito, quattro anni e sei mesi all’ex presidente della Federcalcio Franco Carraro, cinque all’ex vice presidente della Figc Innocenzo Mazzini.

Per i dirigenti arbitrali, esce di scena Paolo Bergamo per difetto di giurisdizione mentre il suo ex collega designatore Pierluigi Pairetto è inibito per due anni e sei mesi. Due anni e mezzo a Tullio Lanese, uno a Gennaro Mazzei e sola ammonizione a Pietro Ingargiola.

Tra gli arbitri, quattro anni e sei mesi di inibizione a Massimo De Santis, tre anni e sei mesi a Paolo Dondarini, tre mesi a Gianluca Paparesta e proscioglimento per Pasquale Rodomonti, Paolo Bertini, Domenico Messina, Gianclia Rocchi e Paolo Tagliavento. Un anno di inibizione, infine, ai guardalinee Claudio Puglisi e Fabrizio Babini.

Queste le venti squadre che disputeranno il prossimo campionato di serie A, alla luce della sentenza emessa dalla Caf: ASCOLI ATALANTA CAGLIARI CATANIA CHIEVO EMPOLI INTER LECCE LIVORNO MESSINA MILAN (-15 punti di penalizzazione) PALERMO PARMA REGGINA ROMA SAMPDORIA SIENA TORINO TREVISO UDINESE

Leave a Response