Scaletta Zanclea, perizia psichiatrica per Domenico Bottari

SCALETTA ZANCLEA – Il giudice per l’udienza preliminare di Bologna Alberto Gamberini ha accolto la richiesta di rito abbreviato condizionato a perizia psichiatrica avanzata dalla difesa di Domenico Bottari,  33 anni, di Scaletta Zanclea, che il 12 luglio di un anno fa per una passione non corrisposta uccise con otto colpi di pistola semiautomatica nel dipartimento di matematica dell’Università di Bologna Riccardo Venier, studente ventiduenne di Monghidoro. Il giudice ha disposto il rinvio dell’udienza al prossimo 14 luglio per il conferimento dell’incarico al perito, prof. Mario Montero di Milano. Durante l’udienza i familiari della vittima si sono costituiti parte civile.

Leave a Response