Messina, due barche di Goletta verde domani in porto

MESSINA – Domani, sabato 1 luglio, saranno a Messina due barche di Legambiente, che hanno avviato a Reggio Calabria la XXI edizione della campagna di monitoraggio. La Catholica, classe 1936, goletta in legno a due alberi, 23 metri di lunghezza con 500 mq di velatura e il Pietro Micca, l’ultimo rimorchiatore a vapore presente in Italia, classe 1895, ormeggeranno al Marina del Nettuno ove alle 11,30 sarà promossa da Legambiente una conferenza stampa a cui saranno presenti il sindaco di Messina, Francantonio Genovese e l’assessore comunale all’ambiente, Francesco Squadrito. Nella serata di domani Legambiente, con la collaborazione dell’Amministrazione comunale e dell’Ato 3, organizzerà una serata-degustazione di prodotti tipici con la distribuzione di materiale illustrativo sulla campagna marina che sino al 22 agosto porterà le due imbarcazioni a scandagliare mari e coste dell’Italia ma anche quelle dell’estero con la Goletta del Mediterraneo. La Goletta ripartirà da Messina per essere a Cefalù il 2 e 3 luglio, mentre il Pietro Micca, museo galleggiante varato in Inghilterra farà rotta per Lipari ove giungerà il luglio. Da quest’anno la “sentinella ambientalista” monitorerà anche gli specchi d’acqua interni con la nuova Goletta dei Laghi. Come negli anni passati, per quasi due mesi, i laboratori mobili accompagnano da terra il viaggio delle tre imbarcazioni, prelevando circa 500 campioni ed eseguendo su ognuno le analisi previste dalla normativa in vigore, il Dpr 470/82. Anche quest’anno, oltre ai parametri microbiologici previsti dalla normativa, le analisi di Goletta Verde misureranno anche gli escherichia coli, nuovo parametro di riferimento nella Direttiva europea 2006/7/CE che gli Stati membri dovranno recepire entro il 2008.

Leave a Response