Alì Terme, ragazzino ”arpionato” dal fratello in spiaggia

ALI’ TERME – Un ragazzino di 15 anni, G. C. , abitante ad Alì Terme in via Francesco Crispi, è stato ferito accidentalmente con una fiocina rudimentale dal fratello minore di 12 anni. Adesso si trova ricoverato al Policlinico dove è stato sottoposto a intervento chirurgico. I due ieri pomeriggio si trovavano sulla spiaggia di Alì Terme e si stavano preparando per entrare in acqua con l’intento di cimentarsi in una sorta di ‘’caccia’’ subacquea. Non si conosce la dinamica dell’incidente. Si sa solo che il dodicenne ha centrato a un fianco il fratello che si trovava a poca distanza con l’’’arma’’ che si erano autocostruiti: una piccola fiocina legata all’estremità di una canna. Un gioco di bambini che poteva trasformarsi in tragedia. G. C., sanguinante e in preda alla disperazione, si è accasciato sull’arenile. Sono stati momenti di grande apprensione per i numerosi bagnanti che affollavano la spiaggia all’altezza del vicoletto che collega il lungomare con la via F. Crispi, nelle vicinanze di una torrefazione di caffè. Il ferito è stato immediatamente soccorso e confortato fino all’arrivo del ‘’118’’. Adagiato su una lettiga è stato trasportato sulla strada marina da dove l’ambulanza a sirene spiegate si è diretta alla volta del Policlinico. Qui i medici hanno prestato al ragazzino le prime cure e successivamente lo hanno sottoposto a intervento chirurgico per estrargli la fiocina dal fianco. Guarirà in 15 giorni anche se per precauzione è stato ricoverato in corsia.  I due fratelli, ospiti di un istituto religioso di Messina, da qualche settimana si trovano in vacanza ad Alì  Terme,  a casa dei genitori. Sul posto dell’incidente sono arrivati i carabinieri della locale caserma al comando del luogotenente Salvatore Agnello.

Leave a Response