Messina, cadavere di un giovane nel lago di Ganzirri

MESSINA – Il cadevere di un giovane di 28 anni è stato rinvenuto questa mattina nelle acque del lago grande di Ganzirri, nella parte prospiciente il ritrovo “La Macina”. Sul posto sono intervenuti la Polizia ed i Vigili del Fuoco, il cui intervento era stato richiesto per recuperare il cadavere. Il giovane è stato identificato sarebbe Massimiliano Calì, 28 anni, studente universitario. La sua scomparsa da casa era stata denunciata dal fratello. Il corpo adesso si trova all’istituto di medicina legale per l’esame autoptico. Secondo gli investigatori della Polizia potrebbe trattarsi di suicidio. Calì, infatti, a quanto pare, soffriva di disturbi psichici. Intanto proseguono gli accertamenti per capire l’esatta dinamica dell’accaduto.

Leave a Response