Messina, celebrata la festa della Guardia di Finanza

MESSINA – Si è celebrato questa mattina a Messina il 232° anniversario della fondazione della Guardia di Finanza. Il comandante della compagnia, colonnello Mauro Lolli, ha fornito un bilancio dell’attività annuale del Corpo che dirige. Un’attività che ha mirato soprattutto all’evasione fiscale, al gioco d’azzardo, all’esercizio abusivo di raccolta illecita di scommesse clandestine, al sequestro di droga, alla contraffazione di marchi di fabbrica: 137 sono i chili di sostanze stupefacenti sottoposti a sequestro; 42 le persone arrestate; 178 quelle denunciate; 241 gli evasori fiscali evasori fiscali e 372 i lavoratori in nero scoperti; 2757 capi di abbigliamento riproducenti griffe; 8550 i cd e 1024 le videocassette sequestrate.

 Il colonnello Lolli ha inoltre messo in evidenza l’attività legata al sequestro di beni immobili e patrimoni illeciti: le proposte di sequestro avanzate all’autorità giudiziaria raggiungono un valore complessivo di 900mila euro, mentre a 630mila euro ammonta il totale dei beni sequestrati ad esponenti della criminalità organizzata.

Un bilancio attivo, superiore a quello dello scorso anno, quello presentato dal Comando messinese delle Fiamme Gialle, che si avvalgono anche di un comparto navale impegnato soprattutto nelle operazioni di salvataggio e soccorso dei clandestini.

Durante la cerimonia di questa mattina sono stati inoltre conferiti gli attestati di merito ai militari che si sono distinti nel servizio e al termine è stata deposta, presso la caserma Stefano Cutugno, una corona di alloro al monumento ai Caduti.

Nel dettaglio le operazioni portate a termine nel 2005 e del primo semestre del 2006. L’operazione “Scarpe Grigie”, condotta dal Nucleo di Polizia tributaria della Gdf di Messina, ha permesso di disarticolare due organizzazioni criminali dedite allo spaccio di droga a Messina e con ramificazioni a Roma, nel Napoletano e nel Torinese: 30 le ordinanze di custodia cautelare, 20 in carcere e 10 ai domiciliari. Molto importante anche la lotta al traffico e allo spaccio delle sostanze stupefacenti, attraverso l’intensificazione dei controlli delle principali vie di comunicazione da e per il Continente, ma anche l’attività di prevenzione svolta in prossimità e all’interno degli istituti scolastici cittadini. In tutto sono stati sequestrati 137 chili di droghe pesanti e leggere, 42 gli arrestati, 178 i denunciati. Per quanto l’attività di contrasto dell’evasione fiscale – riassume il comando Gdf – 1585 controlli hanno consentito il recupero di un imponibile, ai fini dell’imposta sul reddito, pari a circa 93 milioni di euro di cui oltre 78 milioni da 241 evasori totali e l’accertamento di un’evasione dell’Iva per quasi 26 milioni di euro. Altro settore strategico quello della lotta al fenomeno del gioco d’azzardo: 78 gli apparecchi videpoker, videogame e slot-machines sequestrati e 38 i denunciati. Fondamentale altresì l’impegno contro la criminalità organizzata. Sono stati eseguiti accertamenti nei confronti di 63 persone con la conseguente proposta all’autorità giudiziaria di sequestrare beni per quasi 900.000 euro e di un’azienda, nonché di ulteriori immobili, per un valore di 630.000 euro, nei confronti di esponenti della criminalità organizzata. Molto significativi i risultati ottenuti dal Gruppo aeronavale di Messina che complessivamente, con l’impiego della propria flotta navale ed aerea a tutela degli interessi nazionali ed europei sullo scacchiere del mar Tirreno, ha effettuato 340 crociere ed oltre 500 missioni aeree. Sono state complessivamente fermati, denunciati o tratti in salvo 5557 cittadini extracomunitari e sequestrate 9 imbarcazioni utilizzate per raggiungere clandestinamente le coste nazionali. Ragguardevoli, in ambito operativo, i risultati conseguiti dal Comando Stazione navale di Messina che ha condotto 450 missioni e controllato 384 natanti. Nel settore della pesca sequestrate 6 reti da pesca irregolari e 41.500 chili di prodotti ittici. Per quanto riguarda, infine, l’immigrazione clandestina, arrestate 6 persone, intercettati 28 clandestini e sequestrato un mezzo navale.

 

Leave a Response