Messina. Incontro sindaco e deputazione messinese

“Abbiamo avviato un percorso importante, pur con le divergenze politiche emerse, utili e necessarie nella dialettica democratica, e che comunque non frenano l’azione sinergica a favore della città e della sua comunità, con azioni ed obiettivi comuni per individuare e valorizzare strategie di sviluppo a favore di Messina”. Il sindaco Francantonio Genovese, stamani, ha così sintetizzato quanto emerso dall’incontro con la deputazione nazionale e regionale, svoltosi a palazzo Zanca, secondo l’agenda indicata dopo la conclusione della Giunta di programma, tenutasi all’Istituto S. Tommaso, nelle giornate di venerdì 16 e sabato 17 . Con il sindaco Genovese ed il vicesindaco Antonio Saitta, presenti gli assessori comunali Angela Bottari e Francesco Gallo, hanno partecipato alla riunione gli onorevoli Francesco Stagno d’Alcontres, Basilio Germanà, Carmelo Briguglio, Nanni Ricevuto, Franco Rinaldi, Nino Beninati, Salvatore Laccoto, Filippo Panarello, Antonio D’Aquino, Cateno De Luca, Maurizio Ballistreri e Carmelo Currenti. Hanno giustificato la loro assenza gli onorevoli Antonio Martino, Giampiero D’Alia e Giuseppe Naro. Il sindaco nel comunicare le linee d’indirizzo emerse dalla Giunta di programma, ha puntualizzato la necessità di svolgere un’azione pressante sul Governo nazionale e regionale sui temi di grande rilevanza per il futuro della città come il potenziamento dell’approdo di Tremestieri, la riqualificazione del water-front, il risanamento delle aree degradate, il recupero e la valorizzazione a fini turistici dell’area falcata, la realizzazione di nuove infrastrutture per la viabilità extraurbana ed urbana. Su questi temi e su quelli che emergeranno dal confronto con la città nei prossimi mesi, si svilupperà il percorso per giungere alla CEC–2006, la Conferenza economica cittadina. Come già annunciato dal sindaco, sarà organizzata nel prossimo autunno, proprio per avere la necessaria comparazione con tutte le Istituzioni, gli imprenditori, i sindacati, gli organismi della società civile e potere così mettere a fuoco l’obiettivo, anche in vista del centenario del sisma del 1908, sul ”Progetto Messina” che l’Amministrazione vuole portare avanti. Si programmerà ora una riunione con i capigruppo del Comune e quindi con i rappresentanti delle sei municipalità.

Leave a Response