Messina. Convivente manesco finisce in carcere

MESSINA – Lesioni aggravate e violenza privata. Queste le accuse che hanno determinato l’arresto di Antonio Russo, 53 anni, che ieri pomeriggio ha aggredito la sua convivente.

I due, conviventi dallo scorso novembre, si trovavano nell’appartamento della donna, in via Salandra.

Russo, nel corso di una lite, ha trascinato la donna in camera da letto ed ha chiuso a chiave la porta alle sue spalle.

Qui, dopo averla colpita con una stampella, provocandole lesioni varie su tutto il corpo e la frattura di un dito, l’ha trattenuta per circa quattro ore.

Leave a Response