Nizza Sicilia. A Stracuzzi e Sturiale il Rally Phoenix

NIZZA DI SICILIA –   Antonino Stracuzzi e Domenico Sturiale su Renault Clio Williams A7 (D’Ambra) hanno vinto oggi l’emozionante terza edizione del Rally Phoenix Taormina e Comprensorio Jonico, imponendosi in 4 delle 9 prove speciali. “Nonostante qualche difficoltà di raffreddamento motore verso metà gara, grazie al perfetto lavoro del Team abbiamo potuto centrare questo risultato” – ha dichiarato il vincitore, portacolori della scuderia Phoenix che con questa vittoria ha bissato il successo della prima edizione (2004). Il traguardo finale di Nizza di Sicilia Stracuzzi lo ha raggiunto  alla fine di un avvincente duello iniziato sin dalla prima prova speciale con Carmelo Molica e Tino Pintaudi, equipaggio di punta della scuderia Messina Racing Team su Renault Clio S1600 (Turbocar). Molica secondo assoluto, vincitore di tre crono, ha dichiarato: -“Una vettura perfetta ed una gara impegnativa ma divertente”-.
Terzo gradino del podio e successo in gruppo N, per il saccense Calogero “Pino” Sicilia navigato dal messinese di San Pier Niceto Massimo Cambria, che hanno mantenuto il comando in produzione per l’intera gara con la loro Mitsubishi Lancer EVO IX – Pro Race. -“Mantenendo gli stessi tempi nonostante l’aumento della temperatura, abbiamo capito che non potevamo fare di più con la nostra vettura sulle strade joniche” – ha dichiarato il gentleman driver al traguardo. Ottima quarta piazza per i locali Franco Foscolo e Giuseppe Sparacino, autori di una bella rimonta dopo le opportune regolazioni d’assetto sulla potente Fiat Punto Abarth della Speed Rally. Emozioni a catena anche in classe N3, dove il nizzardo Bruno Briguglio, vincitore della scorsa edizione, ha portato alla vittoria la sua Renault Clio RS Ligth, sulla quale è stato affiancato dalla figlia Gigliola, nonostante qualche problema alla frizione e la temperatura dell’acqua troppo elevata nelle fasi centrali della corsa, proprio quando il rivale l’alcamese Pier Luigi Trupiano ha dovuto alzare bandiera bianca per la rottura del braccetto anteriore destro della sua Clio RS in seguito ad un’uscita di strada. Trupiano mantiene comunque il comando della Coppa Italia. L’agrigentino Pietro Mazza ha centrato un’ottima vittoria in classe A6 con la Peugeot 106 1.6, che insieme al locale Andrè Nigrì ha portato all’8° posto assoluto. Il pilota di Gioiosa Marea Luca Costantino navigato da Alessandro Ceraolo si è imposto nella classe fino a1600 cc. del gruppo N con la Peugeot 106, attestandosi al 2° posto provvisorio in Coppa Italia. In classe A5 dominio dei pattesi  Nunzio Longo e Nunzio Costanzo su Peugeot 106. Il messinese Antonino Segreto, più giovane pilota del Messina Racing, navigato da Cristian Bartolini ha invece vinto la classe N1 con la loro MG ZR 105. Classe A0 ai locali Carmelo Chillemi e Giovanni Perrone e la loro Fiat Seicento Sporting. Tra le vetture di omologazione scaduta successo dei sanatteresini Rosario Lo Giudice e Carmelo Nicita su una affidabile Peugeot 205 1.9.
Il 3° Rally Phoenix va in archivio con il nuovo record di presenze sul territorio tali da far registrare il tutto esaurito nelle strutture ricettive già nei giorni antecedenti la gara. Un dato per il quale hanno espresso soddisfazione i partner della manifestazione tra cui la FE.NA.P.I., l’Assessorato Turismo della Regione Sicilia ed i Comuni di Nizza di Sicilia e Pagliara.
.
Classifica assoluta: 1. Stracuzzi-Sturiale (Renault Clio Williams) in 40’14″4; 2. Molica-Pintaudi (Renault Clio S1600) a 2″6; 3. Sicilia-Cambria (Mitsubishi lancer Evo IX) a 59″8; 4. Foscolo-Sparacino (Fiat Punto S1600) a 1’30″9; 5. Briguglio B.-Briguglio G. (Renault Clio RS Light) a 1’40″3; 6. Granata-Chambeyront (Subaru Impreza S) a 1’45″4; 7. Cacioppo-Montana Lampo (Mitsubishi Lancer Evo VIII) a 1’50″1;  8. Mazza-Nigrì (Peugeot 106 1,6) a 1’52″5; 9. La Torre-Cafeo (Renault Clio S1600) a 2’10″4; 10. Bruno-Lo Schiavo (Peugeot 206 RC) a 2’18″5.

 

Classifiche Coppa Italia 8^ Zona (dopo il rally Phoenix)
(piloti) – 1. Trupiano Pierluigi (Renault Clio Williams – N3) punti 25; 2. Costantino Luca (Peugeot 106 1,6 16V – N2) 24; 3. Mazza Pietro Salvatore (Peugeot 106 1,6 – A6) 22,5; 4. Valenza Davide (Rover MG 105 Zr – N1) 19,5;  5. La Rosa Valerio (Peugeot 106 Rallye – A5), Segreto Antonino (Rover MG 105 Zr – N1) e Longo Nunzio (Peugeot 106 rallye – A5) 18;  8. Scibilia Giuseppe (Renault Clio RS – N3) 16,5; 9. Arestia Salvatore (Renault Clio Williams – N3) 14,5; 10. Piparo Paolo  (Renault Clio Williams – A7), Burruano Marco (Rover MG 105 Zr – A5) e Nicoletti Giuseppe (Peugeot 106 1,6 – N2) 13,5.
(scuderie) – 1. Phoenix punti 35,5; 2. Messina racing team 15; 3. Ateneo 13; 4. Jolly tecno rally 9.

Leave a Response