Messina. Udienza preliminare per la morte del piccolo Davide Campo

MESSINA – Domani mattina  udienza preliminare davanti al gup Marco Dall’Olio per il decesso del piccolo Davide Campo, il dodicenne che morì nel corso delle fasi preliminari di un intervento di appendicectomia, il 19 settembre del 2005, al Policlinico. Un banale intervento per un caso d’appendicite che si trasformò in tragedia.
Dopo la complessa inchiesta che lo scorso anno portò a compimento il sostituto procuratore Giuseppe Sidoti vennero indagati alcuni di medici del Policlinico che si occuparono del piccolo Davide. Poi il magistrato individuò le responsabilità esclusivamente a carico dell’anestesista, la dott. Rossana Panasiti. Il medico comparirà domani davanti al gup per rispondere di omicidio colposo. La famiglia del piccolo Davide ha annunciato l’intenzione di costituirsi parte civile. Davide morì nella fase del pre-intervento per una quantità di aria eccessiva insufflata nei suoi polmoni durante le fasi preliminari dell’anestesia. E sul fronte della condotta tenuta dall’anestesista i periti hanno stabilito che «nonostante la diffusione e l’estensione del quadro di enfisema sottocutaneo… non è stato posto in essere il trattamento in grado di risolvere la situazione clinica».
 

Leave a Response